Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Gli gnocchi di patate fatti in casa sono probabilmente uno dei pochi piatti di ‘pasta fresca’ senza glutine ad essere buonissimi e appetitosi anche per chi non è allergico o intollerante al glutine.

Il segreto? Solo patate e fecola di patate al posto della farina, e verranno buonissimi e leggeri come non mai.

L’impasto per gli gnocchi di patate senza glutine

A differenza della ricetta tradizionale le patate non vengono fatte bollire nell’ acqua ma vengono cotte al forno (con la buccia) su un letto di sale grosso, in modo che assorba il liquido eventuale che le patate potrebbero trasudare. Con questa cottura le patate saranno molto più ‘asciutte’ e l’impasto senza glutine avrà bisogno di pochissima fecola di patate per amalgamarsi.

Tiratele fuori dal forno, aspettate che si intiepidiscano abbastanza per poterle maneggiare e spellatele. Passatele al passapatate o al passaverdure (più incorporano aria e meglio è) facendole cadere in una ciotola di vetro molto grande o su una spianatoia di legno o di marmo.

gnocchi di patate senza glutine

Quando le patate vi sembreranno abbastanza morbide, tiratele fuori dal forno, aspettate che si intiepidiscano abbastanza e quindi spellatele. Il prossimo passo sarà quello di schiacciarle con il passapatate o la forchetta, in una ciotola capiente (meglio se di vetro) o sulla tavola di legno.

Aggiungete quindi una grattata di noce moscata, fate un buco al centro e ci rompete l’uovo. Aggiungete ora la fecola di patate alla quale avrete mescolato il cucchiaino di sale. Impastate per bene e formate una palla.

Bene. Ora arriva la parte divertente! Formate dei salsicciotti lunghi e tagliateli a pezzetti di circa un centimetro di larghezza (vedi foto). Tenete conto che devono venire più piccoli degli gnocchi normali.

gnocchi di patate senza glutine e fecola di patate

Cuoceteli in abbondante acqua bollente e salata per un minuto, il tempo che l’acqua riprenda il bollore. Scolateli e conditeli a piacimento, di seguito potete trovare la procedura per preparare la variante con la crema di asparagi.

 

Ingredienti

per gli gnocchi:
1 chilo di patate farinose
500 grammi di sale marino grosso
150-250 grammi di fecola di patate*
1 uovo
noce moscata
sale marino fine q.b.

*Le dosi della fecola di patate sono indicative, dipende molto dalla qualità e umidità delle patate, l’importante è non esagerare all’inizio (per evitare che si indurisca troppo) e, eventualmente, aggiungere via via farina fino ad ottenere un composto compatto, ma morbido.

 

Per il condimento:
200 gr di asparagi
50 gr di parmigiano
1/2 cipollotto fresco o cipolla
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di mascarpone
noce moscata
pepe

 

Procedura

  • Lavate gli asparagi, togliete l’estremità bianca e tagliate a rondelle. Sbollentate per 5 minuti in acqua leggermente salata, fate rosolare il cipollotto tritato e aggiungete gli asparagi. In alternativa potete cuocere gli asparagi direttamente in padella, aggiungendo brodo vegetale (anche con il dado), finche non sono cotti.
  • Non fate cuocere molto gli asparagi per mantenerne il sapore, aggiustate di sale se necessario, poi frullate, tenendo da parte le cime. Aggiungete alla crema di asparagi così ottenuta il mascarpone, la noce moscata, il parmigiano.
  • Fate quindi bollire abbondante acqua salata, aggiugnete gli gnocchi un po’ per volta (sono pronti appena risalgono a galla). Scolateli e conditeli con la crema di asparagi, spolverando con pepe e parmigiano e guarnendo con le cime di asparagi.

 

Conservare gli gnocchi di patate senza glutine

Potete conservare gli gnocchi congelandoli crudi su dei vassoi e trasferendoli poi in sacchetti monoporzioni, così non si attaccheranno. Per questo motivo vi consigliamo di prepararne sempre in abbondanza! 🙂

1 pensiero su “Gnocchi di patate senza glutine agli asparagi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *